Frammenti di nostalgia: le squadre classiche di Fifa 2000

Fifa 2000

Ve le ricordate le squadre classiche di Fifa 2000? Un esperimento nostalgico, che non trovò adeguato seguito. 

Gli appassionati di calcio e di videogiochi con un po’ di anni sul groppone ricorderanno con affetto i Fifa di fine millennio. Rivale del mostro sacro ISS PRO (l’antenato di PES, e qua scatta la lacrimuccia), e nonostante un gameplay vetusto, Fifa 2000 in particolare riuscì a suscitare emozioni nei nostalgici di tutte le età. Il gioco, infatti, offriva una possibilità inedita, che non si ripeté più nel futuro: giocare le squadre classiche. 

In Fifa 2000 ce n’erano addirittura 40. Nessun grande team mancava all’appello. Il gioco, infatti, riusciva a coprire più di 30 anni di storia. La lista andava dal Brasile del 1958 al Milan di Sacchi. L’offerta di squadre classiche strizzava l’occhio ai giocatori più anziani e agli studiosi del calcio, gli unici in grado di apprezzare la presenza di campioni come Didì, Vavà, Beckenbauer etc. In un certo senso, anche i più piccoli ne furono coinvolti. Chi sta scrivendo questo articolo, per esempio, nonostante all’epoca avesse a malapena dodici anni, fu incuriosito da quella modalità e iniziò ad appassionarsi di storia del calcio.

Fifa 2000, Classic Teams: un lontano ricordo

Purtroppo, l’esperimento non venne più preso in considerazione, almeno non in quei termini così completi. Ricordiamo i personaggi storici dei vari PES, rigorosamente con i nomi storpiati. Ricordiamo anche un pallido tentativo di Fifa World Cup 2010 di offrire ai videogamer le squadre nazionali protagoniste delle edizioni del mondiale immediatamente precedenti. Un tentativo, va detto, poco riuscito: i giocatori, tanto nell’aspetto quanto nelle caratteristiche tecniche, vennero prese di peso dalle squadre attuali e trasferite in una fittizia “Nazionale Italiana 2006″ o “Nazionale Brasiliana 2002″. Persino le casacche erano quelle dell’edizione corrente. Giocare una sfida tra Italia e Germania 2006 con Del Piero scarso e 35enne non aveva molto senso.

Da qualche anni Fifa ha ripreso a strizzare l’occhio ai nostalgici, ma in maniera molto blanda. Si segnalano giusto le “Leggende“, le carte Ultimate Team dei più famosi calciatori del passato. Un’operazione principalmente economica, oltre che di nicchia: costano molto (si parla di milioni di crediti) e sono per giunta disponibili solo per le versioni xBox.

Eppure, la community, oggi come ieri, ha dimostrato di apprezzare l’opportunità di giocare con le squadre classiche. A dimostrarlo sono i numerosi mod che gli amatori hanno diffuso in internet. Mod che offrono “classic team” davvero ben fatti e in grado di rispettare la verità storica, in Fifa quanto in PES.

La speranza è che prima o poi la EA o, perché no, la Konami, riprendano in mano il progetto.

Condividi questa storia
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>