Juventus – Roma: la lunga sfida

aldair-juventus

Dal 15 gennaio 1995 qualcosa è cambiato per i tifosi giallorossi. Vi spieghiamo il perché.

Sulla panchina della Roma c’è Carletto Mazzone, romano e romanista. Su quella della Juventus Marcello Lippi che, con la sua squadra, ha sei punti di vantaggio proprio sui capitolini. Per la squadra giallorossa, quindi, arrivare al Delle Alpi potrebbe essere una ghiotta possibilità per ridurre lo svantaggio.

Fa freddo in questa giornata di metà gennaio, così freddo che i giocatori sudamericani, non abituati, decidono di coprirsi particolarmente bene. Il difensore della Roma Aldari si mette, proprio per questa ragione, un paio di guanti. La partita sta procedendo in maniera abbastanza ordinata, entrambe le squadre si stanno studiando e nessuna delle due ha ancora preso le edini del gioco. Alla mezz’ora del primo tempo ecco un fallo laterale nella metà campo della Roma, a pochi metri dall’area, un’innocua rimessa come tante altre. A prendere la palla proprio lui, Aldair. Il brasiliano, con i suoi guanti, si appresta a rimettere la palla in campo in direzione del suo portiere, Giovanni Cervone.

Ecco che succede l’impensabile, in quel preciso momento il guardalinee Manfredini transita alle spalle di Aldair, un lievissimo contatto tra i due, quanto basta per far scivolare dalle mani del calciatore brasiliano la palla. Il pallone sfugge, è in campo ed è regolare. Sulla sfera si avventa Fabrizio Ravanelli, rapace attaccante juventino che senza pensarci troppo fa un sopraffino pallonetto ai danni di Cervone. È 1 a 0 per la Vecchia Signora, vane le proteste dei romanisti.

La partita poi continua con gli ospiti che perdono completamente la testa. Ogni occasione, infatti, è buona per contestare le decisione della terna arbitrale. L’incontro finisce, addirittura, in 10 contro 9, vengono espulsi Cervone e Torricelli per reciproche scorrettezze e il romanista Petruzzi per un fallo da ultimo uomo. Il risultato finale è Juventus batte Roma 3 a 0, ma fuori dal campo l’incontro continuerà a colpi di dichiarazioni ed interviste focose.

Un ennesimo episodio particolare di una storia tra Juventus e Roma che, ancora oggi, non vuole proprio smettere di regalare colpi di scena.

Di quella volta di Aldair in Champions League con una squadra di San Marino, invece, ne hai mai sentito parlare?

Condividi questa storia
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>