Taibi gol! La folle impresa del portiere della Reggina [VIDEO]

Taibi gol

Taibi gol! Un coro si leva dalla curva sud della Reggina. Siamo nel 2001 e il portiere siciliano scrive la storia del club amaranto. 

Circa settant’anni fa, Umberto Saba scrisse una poesia sui portieri, esaltando il senso di solitudine tipico del ruolo. Può capitare, però, che il portiere ripudi la solitudine e corra ad abbracciare il caos delle aree avversarie. Un gesto folle, potenzialmente pericoloso, foriero di guai nella sua apparente semplicità. Un gesto che solo pochi hanno il coraggio di compiere. Lo ha compiuto Massimo Taibi, che il 1° aprile del 2001 irruppe nell’area dell’Udinese e segnò un gol. Di testa, allo scadere.

Siamo all’88esimo minuto di Reggina-Udinese. Gli amaranto, dopo l’impresa di Roma (capolista bloccata sullo 0-0), stanno perdendo con un gol di scarto in casa. Un risultato pessimo, che avvicina la squadra dello Stretto alla serie B. Serve un miracolo. Chi può compierlo? In campo ci sono buoni giocatori, ma nessun eroe in grado di salvare la situazione. Ma la fortuna aiuta gli audacia e trasforma l’incoscienza in eroismo.

L’arbitro fischia un calcio d’angolo. Massimo Taibi corre verso la porta avversaria, si getta nella mischia. La sua casacca scura e i suoi pantaloni lunghi spiccano tra l’amaranto e il bianconero, una cacofonia di colori che anticipa il gesto di rottura. Anticipatorio è anche un primo colpo di testa del portiere su battuta di Mamede, prontamente bloccato dalla difesa. La scena si ripete, ma il finale è diverso. Taibi prende una rincorsa di pochi passi salta e impatta il pallone di testa. Un gesto pulito, naturale, non privo di un certo atletismo. Avversari e compagni rimangono increduli… La rete si gonfia! Esplode la gioia in campo e sugli spalti. Lo stesso Taibi si lancia in una corsa euforica, il dito puntato verso la panchina dove siede il suo amico (e sostituto Belardi).

Taibi gol! Chi poteva mai immaginare che a fare gol fosse proprio un portiere, quasi vent’anni dopo dal primo e unico precedente (gol di Rampulla con il Cremona).

Se volete rivivere in pochi secondi l’impresa di Massimo Taibi, aprite il video qui sotto.

Condividi questa storia
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>