Trapattoni: “Strunz!” Il discorso come lo ha capito un tedesco

Trapattoni nella celebre conferenzaTrapattoni parla bene il tedesco, eccetto quando si arrabbia…

Ci sono certe immagini che sono rimaste nell’immaginario collettivo di tutti gli amanti del calcio. Tra queste ce n’è una che con lo sport, almeno in senso stretto, a poco a che fare ma che è emblematica – a suo modo – di un modo, passionale, di intendere il calcio e soprattutto dello spirito di una delle personalità più influenti del calcio italiano.

Stiamo parlando della celebre conferenza stampa di Giovanni Trapattini del 10 marzo 1998. Al tempo era allenatore del Bayern Monaco, la squadra non girava e lui mal digeriva lo scarso temperamento di alcuni giorcatori.

Strunz!” esordì urlando. Agli italiani parve un insulto e invece era il rischiamo – rabbioso – a Thomas Strunz, colpevole di infortunarsi troppo spesso.

Una sfuriata, quella di Trapattoni, in un tedesco maccheronico. Molti si chiedono cosa abbiano capito i tedeschi di quel “discorso”.

La risposta è nel video qui sotto. I sottotitoli sono in italiano, ma danno un’idea del “testo” percepito dalla gente di Germania.

Esilarante. Grazie, Trap.

Condividi questa storia
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>